Italferr passa al digitale con Bentley


Prendete parte a questo sondaggio di tre minuti per vedere come vi confrontate con gli altri
proprietari di strade e ponti sui cinque livelli di maturità digitale.

Progetto di progettazione del ponte: Un progetto da 202 milioni di euro per progettare un sostituto di un ponte crollato, da fare in soli tre mesi includendo un progetto semplice contenente nuovi standard di sicurezza e sulle stesse impronte del ponte precedente.

Quali sono i risultati?

  • Per garantire l'accuratezza del progetto e rispettare le pressanti tempistiche, Italferr ha utilizzato la metodologia BIM di Bentley per creare un digital twin del viadotto, semplificando i flussi di lavoro durante la fase di progettazione.
  • La creazione di metodi operativi efficienti all'interno di un ambiente BIM ha consentito a Italferr di ridurre i costi di progettazione, velocizzare le decisioni, aumentare l'accuratezza e migliorare la comunicazione nel team multidisciplinare.
    La visualizzazione 4D della fase di costruzione ha permesso ai progettisti di contrassegnare le caratteristiche di progettazione e individuare in anticipo le criticità, il che ha portato a un programma di costruzione più rapido ed efficiente.

Quali prodotti sono stati utilizzati?


OpenRoads

Software di progettazione civile per reti stradali


ProjectWise

Software per la project delivery e la collaborazione


SYNCHRO

Software di gestione digitale delle costruzioni


LumenRT

Software di visualizzazione e reality modeling


Freccia

Leggi tutto il caso di studio

image image image
Daniela Aprea Daniela Aprea Daniela Aprea

Su questo progetto la metodologia BIM adotta l'approccio Digital Twin. Le migliorate visibilità e conoscenza ci hanno permesso di cambiare il modo in cui ci occupiamo della progettazione e della gestione delle opere infrastrutturali.


Daniela Aprea

BIM Manager, Italferr S.p.A.